Valorizzare il territorio è la nostra mission. Di solito lo facciamo con gli eventi, andando alla ricerca di luoghi magici […]

Pubblicato il 23 febbraio 2018

Valorizzare il territorio è la nostra mission. Di solito lo facciamo con gli eventi, andando alla ricerca di luoghi magici con caratteristiche uniche.

L’ultima sfida è stata quella di far vivere la nostra filosofia all’interno di un evento più particolare del solito.. un matrimonio! Ci siamo detti: un matrimonio green che racconti il territorio? Perché no?!
Ogni elemento è stato pensato per accompagnare sposi ed ospiti in un viaggio lungo un giorno alla scoperta dell’Umbria.

A partire dalla location. Ci siamo addentrati nelle colline umbre fino ad arrivare a Migianella dei Marchesi, piccolo ma delizioso borgo medievale prospiciente la Valle del Niccone; scenario perfetto per regalare agli ospiti uno scorcio di Umbria inedita. Per non perderne neanche un angolo, l’evento è stato itinerante, una vera e propria visita guidata all’interno del borgo scandita dai momenti salienti del matrimonio.

Per far risaltare il tema, con la florist di Fior Dèco abbiamo studiato anche la palette per i fiori. Il bianco, immancabile. Ma il colore dominante è stato il blu pervinca, tra le tonalità di maggior tendenza dell’anno. Ortensie, rose, peonie e delicatissimi fiori di campo ancora umidi di rugiada hanno decorato l’intero borgo.

La cena si è svolta nel “Giardino delle Rose Antiche”, al brulicare di centinaia di candele e suggestivi filari di piccole lampadine, per creare un’atmosfera romantica, calda ed elegante. E abbiamo pensato anche ai più piccoli! In una delle sale interne, con le due illustratrici Barbara e Ayumi, hanno partecipato ad un divertente workshop per costruire “Il Giardino degli Sposi” con carta, colla e tanta fantasia.

Menzione speciale va al cadeau de mariage pensato per lasciare ad ogni invitato l’opportunità di portare via con sé un po’ di Umbria. Una sperimentazione fatta ad hoc per gli sposi: un liquore aromatico, un elisir a base di Merangola, realizzato in edizione limitata da Poggio Brico. Insieme al menu, il “Merangolino” è un altro elemento simbolo del legame al territorio. Questo antico frutto, una volta coltivato in tutta la zona meridionale dell’Umbria, attualmente coltivato nel ternano, è legato a festività e ricorrenze. Inoltre compare in molte raffigurazioni pittoriche del Rinascimento che ne testimoniano la sua coltivazione nella nostra regione.

Nel corso della giornata vista e gusto sono stati soddisfatti, ma ovviamente non abbiamo tralasciato udito e olfatto. Dopo la wedding cake, una millefoglie ai frutti di bosco versione naked, tutti nella corte sulle note della Ballarano Band. E l’arredo olfattivo firmato Pomi d’Umbria nelle stanze di Migianella era d’obbligo! 😉

Oggi possiamo dire che è stato un evento impegnativo perché colmo di emozioni da prima volta.. ma i sorrisi degli sposi, l’incredibile entusiasmo nel partecipare degli ospiti e tutto il bello visto dai nostri occhi, fino ad allora solo immaginato, ci hanno ripagato di tutto.

E siamo pronti per rifarlo!

 

Credits
Event design: noi! 😛
Catering: Apollinare Catering
Flower: Fior Déco
Live band: Antonio Ballarano Band
Location: Migianella dei Marchesi
Make up e Hair style: La Coiffeur delle Bambole
Progetto grafico e StampaIktome Adv e Grafiche Paciotti
Service Audio e Luci: Music Boulevard
Workshop bambini: Grimm Twins

 

Vi è piaciuto questo matrimonio green o state già pensando al vostro? Scrivetecelo nei commenti qui sotto!

 

Cliccate sulla foto di copertina per visualizzare la gallery

È in Umbria / Migianella dei Marchesi / Loc. Migianella – Umbertide (PG)

 

Commenti

commenti