Con questo post inauguriamo una nuova rubrica del blog, in cui vogliamo dar voce alle figure più interessanti ed originali […]

Pubblicato il 24 maggio 2016

Con questo post inauguriamo una nuova rubrica del blog, in cui vogliamo dar voce alle figure più interessanti ed originali del mondo green in Italia.
La parola a Mirco Marchetti, ideatore del blog L’Orto di Michelle che in questa intervista ci da qualche spunto glamour sul nostro angolo verde preferito.. con una rivelazione succosa nel finale! 😉

Dal mondo delle passerelle all’orto. Ma tu che lavoro fai?
Sul mio biglietto da visita c’è scritto: stilista, cool hunter, ortista, orto influencer e arbitro di bellezza orticola.

Una descrizione che ci piace molto! Nel tuo blog ci porti alla scoperta di come il mondo della Natura influenzi e ispiri il mondo della Moda. Secondo te, questo scambio è univoco oppure anche la Moda esercita una certa influenza sul modo di concepire e vivere il giardino e l’orto?
Lo scambio è decisamente non univoco. Da sempre con il mio blog cerco di scovare e raccontare l’aspetto fashion dell’orto e del giardino, di svelare insospettabili lati modaioli di frutti, ortaggi, fiori e attrezzi vari, perché anche loro, come vere fashion victim amano indossare abiti trendy, i colori e le stampe più cool di stagione. La moda con le sue tendenze influenza sempre di più il modo di progettare, realizzare e vivere i nostri spazi verdi.

Non solo orto: anche il frutteto ha i suoi lati fascinosi. Come pensi che la frutta possa essere d’ispirazione per la moda e il design di oggi?
Da sempre la frutta con i suoi colori, texture e forme è stata fonte d’ispirazione per molti designers, diventando protagonista assoluta di marchi, campagne pubblicitarie, collezioni, opere d’arte, e sogni. Oggi a tutto questo si aggiunge la sensibilità e la consapevolezza ecologica di molti creativi che nel frutteto vanno per raccogliere materia prima per le loro collezioni. Il processo creativo si traduce poi in pregiati tessuti, preziosi filati, insoliti pelli, borse e borsette, lampade, vasi e altri complementi per la casa. Perché oltre una banana o una fragola stampata su una t-shirt o l’abito da sera c’è anche altro: maglioni di filato d’arancia, divani e poltrone in pelle mela e accessori in buccia di agrumi.

A questo punto ti invitiamo a fare un gioco: se fossi un Pomo saresti… ?
Si dice che siano i dettagli che fanno la differenza, che dietro a un dettaglio si celi l’originalità delle cose. Ecco, allora, mela o pera è uguale, ma sicuramente vorrei essere uno di quei pomi che proprio per quel piccolo particolare, magari nascosto, lasci il segno nel ricordo olfattivo, gustativo o semplicemente visivo del suo consumatore.

Noi di pomi di questo tipo ne conosciamo e non possiamo che essere d’accordo con Mirco, e voi? Aspettiamo i vostri commenti qui sotto!

Un grazie particolare a Mirco per la sua disponibilità nel raccontarsi e condividere insieme a noi la passione per le piccoli grandi cose green che oggi giorno ci ispirano con la loro bellezza! Continuate a seguire il nostro blog, chissà che non possa essere proprio Mirco l’ospite d’onore del nostro prossimo evento.. STAY TUNED!

Cliccate sull’immagine di copertina (©Corey Bartle-Sanderson Photography Collezione primavera estate 2016: Stella McCartney – Victoria Beckham, Elaborazione grafica L’orto di Michelle) per visualizzare la gallery

È nel L’Orto di Michelle / Il lato più glamour dell’Orto

 

Commenti

commenti